lunedì 20 ottobre 2014

TOMMASO NAPOLEONE BONAPARTE

           Il collega consigliere Tommaso Argentiero si è lasciato andare alla seguente riflessione:

Oramai anche il Dr Guidotti, Responsabile dell’Area Economica e Finanziaria ( a mezzo servizio) del Comune di Ceglie Messapica, è andato nel pallone:

Con la Determina n. 713 del 17.10.2014 affida ad una società privata il servizio di stampa, piega, imbustamento e postalizzazione degli avvisi di pagamento TARI per l’anno 2014 ( che dolori ,che dolori…)

Affida il servizio senza fare nessuna comparazione con altre ditte, nell’atto amministrativo si fa riferimento ad un “allegato preventivo” di cui non c’è traccia nella pubblicazione, non si fa nessun riferimento al costo del servizio e non c’è alcun impegno di spesa.

Se questa è una corretta Determina di affidamento di un servizio, io sono Napoleone Bonaparte
 
Se non vi fidate di Napoleone, se non fidate di Tommaso  date una lettura alla determina ............

http://egov.hseweb.it/ceglie/mc/mc_attachment.php?x=&mc=11959&

martedì 14 ottobre 2014

REFUSO..REFLUSSO ..o...PRESA PER I FONDELLI???

Lunedi la maggioranza di centrodestra  che pensa di amministrare una specie di condominio e non un comune di 20mila abitanti si è presentata in aula con questi documenti  per chiedere ai consiglieri comunali di approvare il bilancio di previsione per il 2014.

Siamo alla fine  dell'anno , di solito i bilanci di previsioni si approvano all'inizio dell'anno e non alla fine, ma a Ceglie tutto è possibile.

Per evitare che qualcuno ci possa scambiare per pazzi o visionari  mi permetto di pubblicare i documenti  che ci volevano far approvare.

Voglio precisare che il bilanciodel Comune di Ceglie M.ca per l'anno 2013  ammontava a oltre 19milioni di euro,  mentre quello per l'anno 2014 ammonta a oltre 17milioni di euro, in pratica oltre 2 milioni di euro di differenza

La delibera sottoposta all'approvazione del consiglio era cosi composta........


Invece la delibera che bisognava approvare e che quindi doveva essere presente agli atti depositati in segreteria doveva essere cosi composta
Mi chiedo e vi chiedo è la stessa cosa??

 Il funzionario che ha attestato la regolarità tecnica ha certificato il bilancio 2013 o quello 2014??

Questi sono i dilettanti che per 5 anni hanno amministrato la nostra città

 E non finisce qui...............domani vi racconterò  il finale.................................
 Ma

lunedì 13 ottobre 2014

NESSUN RISPETTO....PER LE REGOLE!!


La giornata di oggi doveva servire per approvare il bilancio di previsione relativo all'anno 2014,dopo il rinvio di questa mattina, ci si è riuniti oggi pomeriggio.

Doveva essere una normale seduta di consiglio dove maggioranza e opposizione avrebbero messo in campo idee e proposte per dare alla città un bilancio di previsione "consumato" per 10 dodicesimi, per essere ancora più precisi hanno speso 10 mesi dei 12 mesi dell'anno.

Ma cosi non è stato, come quasi sempre accade,  in consiglio comunale noi consiglieri comunali ci siamo ritrovati con documenti errati e non conformi alla realtà.

Ci hanno presentato una delibera che doveva approvare il bilancio 2014 ma era riferita al bilancio 2013,si trattava palesemente di una documentazione falsa, errata, non conforme, chiamatela come volete,

Il  bilancio 2013 ammontava ad oltre 19 milioni di euro quello 2014  ammonta  a poco più di 17 milioni di euro, abbiamo solo chiesto se si poteva approvare un atto amministrativo cosi pasticciato.

L'opposizione ha chiesto semplicemente di rinviare il consiglio rimettere le carte a posto e riconvocare lo stesso consiglio in tempi brevissimi per discutere ed approvare il bilancio con le carte sistemate.

L'arroganza della maggioranza del nuovo centrodestra non si ferma neanche di fronte all'evidenza, pur in presenza di strafalcioni da striscia la notizia, non ha permesso ai consiglieri comunali di discutere con documenti veri , all'opposizione è rimasta la sola strada dell'abbandono dell'aula.

Non ci resta che piangere ......un paese nelle mani di dilettanti.....una macchina amministrativa ridotta a colabrodo.....una città sempre più alla deriva  che difficilmente potrà  riscattarsi   !!!

martedì 30 settembre 2014

TRE MESI.......DI DOLORI !!!

Lunedi 13 Ottobre il Consiglio Comunale  sarà chiamato a votare il bilancio di previsione 2014, l'approvazione avverrà quando oramai sono stati impegnati e spesi ben 10/12 dell'intero bilancio.

La Giunta Caroli sin dal suo insediamento si è sempre caratterizzata per una gestione finanziaria abbastanza allegra che passa attraverso un bilancio comunale zeppo di artefici e di trucchi contabili che non è difficile smascherare .

E'  chiaro che per loro è importante far quadrare i conti, almeno sulla carta, nei fatti poco importa se tra qualche anno le casse comunali rimarrano vuote e saranno dolori ..........e magari molti non ricorderanno neanche chi era l'assessore al bilancio  e quali grandi meriti ha avuto durante il suo mandato.

Per dare il senso del loro modo di agire e di procedere è sufficiente leggere quanto hanno previsto al capitolo delle entrate relative alle multe, per essere precisi nel consuntivo dello scorso anno il comune ha incassato in 1 anno circa 90mila euro di multe ,mentre quest'anno per far quadrare i conti e gonfiare le entrate, quindi  per poter spendere di più hanno previsto che per il 2014 l'incasso delle multe dovrebbe essere di circa 160mila euro, quindi quasi il doppio dello scorso anno.

Ma c'è un piccolo particolare ,dal 1 gennaio  al 20 settembre 2014 l'incasso relativo alle multe è di circa 25mila euro, si proprio 25mila euro, quindi ben 65mila in meno rispetto allo scorso anno e ben 135mila euro in meno rispetto alle previsioni di fine anno.

Considerato che alla  fine dell'anno mancano appena 3 mesi e che all'appello mancano 135mila euro, cosa succederà? 

Semplice, o nei mesi di ottobre, novembre e dicembre ci sarà una strage di multe, circa 45mila euro al mese, oppure, cosa più certa, la cifra in entrata prevista è un grande bluff.

Comunque vada  sarà un successo.....la Giunta Caroli  non si ferma, continua a giocare con le tre carte ad ogni modo i cittadini stiano con gli occhi aperti potrebbe arrivare una pioggia di multe........il bilancio piange e come se piange!!


venerdì 26 settembre 2014

OLTRE ...LE CHIACCHIERE !!!



Al termine della riunione della comissione consiliare Tommaso Argentiero mi ha inviato una serie di riflessioni

Finalmente, dopo tante fatiche, affanni, polemiche e richieste, la Commissione Comunale ai Lavori Pubblici del Comune di Ceglie Messapica, in seguito ad una richiesta,  a  norma di Regolamento, presentata da me e dal Consigliere Piccoli,  è riuscita a discutere del progetto dell’ itinerario turistico enogastronomico tra Foggia Vetere, Castello Ducale e Scuola di Gastronomia.
 
Dalla discussione e  verifica dei progetti , con la fattiva collaborazione dell’arch. Maria Antonella  Maggiore, delegata dal progettista Arch. Mario Cuccinella, sono risultate chiare alcune cose:

- in seguito alle prescrizioni dettate dalla Soprintendenza e dall’azione di sensibilizzazione di cittadini,consiglieri comunali di opposizione, associazioni, blog ecc.  l’anfiteatro, tanto celebrato dalla maggioranza NCD , non si farà più;

- tutte le strutture in ferro, previste nel progetto iniziale, saranno sostituite da strutture di pietra; saranno riportati alla luce e salvaguardati  muri ,cisterne ecc;

- quelli che nel progetto iniziale sembravano le gradinate di un anfiteatro, ora,   ridotte a tre, sono in realtà  dei muri di pietra di contenimento che non determinano  ulteriori ed eccessivi differenze di livello tra le due porzioni di terreno;

- lo spazio riservato “all’anfiteatro” sarà di ghiaia, o qualcosa di simile,  e probabilmente sarà diviso  a metà da un muro  esistente ;

-Il palco  stabile, previsto nel progetto iniziale, non c’è più. Solo occasionalmente   potrà essere realizzato un palchetto per fare delle  iniziative;

-Il  nuovo progetto si attiene più scrupolosamente a quelle che sono le finalità del Bando: itinerario turistico con salvaguardia degli orti urbani. Infatti oltre alla  realizzazione di orti con specifiche condotte per l’irrigazione, è prevista la realizzazione di una piccola vigna e la messa a dimora di  piante autoctone;

-sono previste delle vasche di decantazione  per rallentare il flusso dell’acqua dopo le piogge.

Dalla discussione in commissione e’ risultato chiaro, e non poteva essere altrimenti, che quando parliamo di recupero di aree di interesse storico e paesaggistico, i lavori sono notevolmente condizionati da quello che emerge dal terreno in seguito ai lavori di recupero, questo potrebbe determinare   ulteriori variazione del progetto.

Ancora una volta, durante la riunione della Commissione è emersa l’impossibilità di poter affrontare con la Maggioranza NCD un discorso costruttivo e  l’ing. Maurantonio ha  continuato a perseverare con  la balla che con la Delibera di Giunta n. 62/2014, con la quale ha impelagato Determine, Verbali di Gara e altri atti, l’Amministrazione Comunale ha approvato il Progetto definitivo  in discussione. 

Il finanziamento di questo, e altri progetti , è frutto del lavoro e delle capacità tecniche e professionali della Direzione del Gal  Alto Salento  di cui il Comune di Ceglie Messapiica, da anni , fa parte.

Il Gal Alto Salento è uno dei Gruppi di Azione Locale più efficienti d’Italia, esso è un punto di riferimento ed un esempio per tante  analoghe  strutture.  E’ da evidenziare, in particolare, l’impegno, la  capacità organizzativa  e progettuale  del Direttore Carmelo Greco.  

Al Direttore e a tutti i componenti del Gal Alto Salento va  la nostra particolare  gratitudine.

Ceglie Messapica 26.09.2014                                                  Tommaso Argentiero
                                                                              Consigliere Comunale Ceglie Messapica “Noi  con Federico” Oggetto







mercoledì 24 settembre 2014

L' ASSESSORE IN VIDEOCONFERENZA !!!!

Chi dice che questa Giunta  non è capace ... viene subito smentito..... è sufficiente leggere  la delibera  N° 188 del 18/09/2014  relativa alla Galleria Commerciale (ex Mercato Coperto ) sic!!!.

Sembra una  delibera come tante altre,  ma per quello che contiene  è davvero innovativa e da il segno delle capacità politico- amministrativa  del Sindaco e dell' Assessore Santoro Pasquale.
La Giunta si è riunita alle ore 9:30  e tra gli altri risulta assente proprio l'Assessore Santoro Pasquale  che però da "lontano"  ha relazionato e proposto l'adozione  proprio della delibera 188.
Qualcuno potrà dire come mai se era assente  ha potuto relazionare e quindi proporre l'adozione della delibera ???

Mistero.........risolto !!!

Secondo fonti non confermate di dice che l'assessore Santoro oramai viaggia a cento all'ora e quindi è capace di superare anche il TUEL sugli Enti Locali, relaziona, propone,   pur essendo assente,  per fortuna che non vota.......il tutto lo fa in "videoconferenza" ...perbacco direbbe qualcuno !!!
Assessore Santoro  se ci sei batti un colpo...lascia stare l'alta tecnologia torna nel Palazzo di via de Nicola....hanno bisogno di te !!!


Se non vi fidate di me......potete chiedere a Tommaso Argentiero oppure leggere la delibera  sotto qui

http://egov.hseweb.it/ceglie/mc/mc_attachment.php?x=&mc=11615&

venerdì 19 settembre 2014

C'E' POSTA PER ME ???

Questa mattina  ho letto con molta attenzione una risposta interessata del consigliere comunale domenico convertino, nonchè dipendente di Poste Italiane, nonchè rappresentante sindacale, nonchè " collaboratore" del Direttore dell' Ufficio Postale di Ceglie Messapica.

Giorni fa avevo indirizzato una lettera al direttore provinciale e al direttore regionale di Poste Italiane per lamentare una serie di disservizi e di disagi che i cittadini di ceglie da troppo tempo sono costretti a sopportare.

La mia lettera, credo molto garbata e senza alcuna sbavatura, anche perchè non poteva essere altrimenti in quanto indirizzata a rappresentanti di un' Azienda, aveva l' obiettivo di sottoporre alla loro attenzione una serie di problemi e quindi  eliminare i vari disagi segnalati.

Mi aspettavo una risposta ufficiale  da parte di chi ha responsabilità nelle Poste e invece sono stato oggetto di un comunicato, devo dire abbastanza "strampalato", di Convertino che ha voluto fare un bel minestrone o come  si dice dalle nostre parti ha mischiato "fave e cicorie".

Si è lasciato andare ad accuse gratuite nei miei confronti pensando di mettere il sottoscritto sott' accusa, secondo lui avrei costruito la lettera per "politicizzare ed infatizzare un problema".

Ha nello stesso tempo accusato il sottoscritto di "millantare disservizi assurdi e inesistenti" nel tentativo di "trarre pseudo-benefici politici".

Addirittura sempre secondo lui avrei orchestrato la mia lettera solo per sminiuire il lavoro  portato avanti dall' amministrazione comunale e poste italiane per installare le cassette postali nelle campagne accusandomi di essere "uno speculatore politico".

Mi dispiace che il consigliere comunale, nonchè dipendente delle poste questa volta abbia perso l'occasione di star zitto anche perchè non sono io che scrivo e che parlo ma è la gente che usufruisce dei servizi anzi dei disservizi che quotidianamente esprime il proprio disappunto, ma nella foga nel suo comunicato ha ammesso gran parte dei problemi sollevati.

Spero che al più presto, al netto delle chiacchiere, i cittadini cegliesi possano usufruire di un servizio postale dignitoso e puntuale.

Sono sempre in attesa di una risposta ufficiale da parte dei dirigenti di poste italiane che penso non abbiano delegato il dipendente convertino a rispondere in loro vece, salvo conferma!!!